Progettazione della segnaletica antincendio: idee e spunti per lavorare

La segnaletica antincendio è indispensabile per contenere i danni a persone e cose in caso di incendio. Per questo è fondamentale una corretta progettazione della segnaletica antincendio

Quando si sviluppa un incendio è fondamentale che siano identificabili prontamente tutti i dispositivi utili per estinguerlo, come gli estintori o gli idranti che permettono di domarlo.
Oltre alla segnaletica più strettamente legata all’emergenza incendio, bisogna prestare grande attenzione anche alla segnaletica che indica le vie di fuga.
E’ necessario predisporre una piantina nella quale individuare chiaramente il luogo dove si trova l’osservatore all’interno dello spazio e la via di esodo a partire dalla sua posizione.

Prima di installare i cartelli antincendio è necessario fare una attenta valutazione degli spazi, eventualmente facendo ricorso a una consulenza professionale che permetta di individuare con precisione quali sono i segnali da inserire e dove vanno posizionati.

Nel posizionamento dei cartelli bisogna tenere conto anche delle variabili psicologiche connesse alle situazioni di emergenza, considerando che in situazioni di panico la razionalità viene pesantemente compromessa, così come la lucidità necessaria per orientarsi nello spazio.

A supporto della segnaletica antincendio sarà utile prevedere piantine con le vie di esodo e segnaletica fotoluminescente anche da pavimento per evidenziare il percorso e scongiurare l’urto con eventuali ostacoli in caso di scarsa visibilità.

In caso di incendio la visibilità può essere ridotta non soltanto per un blackout, ma anche per la presenza di fumo che rende difficoltoso l’orientamento. La situazione di panico collettivo che si può scatenare in particolare in ambienti affollati rende ancora più indispensabile ricorrere a una installazione ragionata dei cartelli.

Chiamaci, possiamo progettare insieme la tua segnaletica antincendio.

Il team Diadromì

Torna in cima