ACCESSIBILE è tutto ciò che può essere fruibile da parte di chiunque abbia una disabilità, non solo motoria, ma anche sensoriale o intellettiva. Anche lo straniero e la persona anziana possono avvantaggiarsi dello sforzo compiuto da chi, nell’atto di allestire uno spazio e strutturare un’attività o un servizio, rende facile per tutti il loro utilizzo.

Il concetto di accessibilità si identifica, nell’accezione comune, per lo più con l’abbattimento delle barriere architettoniche.

L’accessibilità per i disabili visivi, tutt’altro che riconosciuta e tanto meno realizzata, consiste nell’eliminazione delle barriere percettive: leggibilità delle indicazioni, della segnalazione dei percorsi e del materiale informativo, idonea illuminazione, ecc.

L’abbattimento delle barriere visive è realizzabile sia attraverso strumenti tradizionali (adattamento dei prodotti a stampa, della cartellonistica, e di ogni altro materiale cartaceo, con produzione di testi/disegni/grafici opportunamente ingranditi), sia attraverso modalità alternative (tattili, audio, digitali).

  • per migliorare l’ambiente lavorativo
  • per dare un ambiente più confortevole
  • maggiori possibilità a tutti
  • integrazione
  • maggiore produttività