Scegliere i cartelli Covid per uffici e negozi richiede un po’ di accortezza: ormai da mesi siamo bombardati da prescrizioni, obblighi e divieti. Forse non è un caso se capita di notare che a volte divieti indicati con grande chiarezza da cartelli e scritte a caratteri cubitali vengono ignorati anche in assoluta buona fede.
Per questo è molto importante scegliere dei cartelli che si facciano notare per una grafica o per un tono diversi dal solito e che risveglino l’attenzione senza dar luogo a una sensazione di rifiuto.

Obblighi e proibizioni al tempo del Coronavirus, le implicazioni psicologiche

La pandemia ci ha portati a vivere una situazione mai sperimentata prima, con implicazioni profonde a livello psicologico.
Ci siamo trovati a confrontarci con un pericolo grave e vicino, e con le conseguenti limitazioni della nostra libertà personale. Le reazioni sono state diverse, a seconda delle caratteristiche dei singoli soggetti e della situazione personale contingente: c’è chi ha vissuto il lockdown e le limitazioni della fase 2 senza troppe difficoltà, e chi invece si è trovato a dover gestire problematiche psicologiche preesistenti o insorte con la pandemia (ansia, depressione..) oppure situazioni di convivenza forzata o di isolamento totale difficili da gestire.
In generale, la pandemia ci ha portati a scontrarci con il nostro limite: all’improvviso, l’idea di poter controllare quello che ci sta intorno si è rivelata del tutto illusoria, e ci siamo trovati a fare i conti con il senso di impotenza e di frustrazione, quando non con angosce più profonde e penosi bilanci personali.
In questo quadro, non sempre le persone sono riuscite a comportarsi in modo razionale e di fronte alle limitazioni della nostra libertà personale necessarie per limitare la diffusione del virus, come mascherine e distanziamento sociale, ci sono state reazioni diverse.
Alcuni hanno reagito alle angosce legate alla possibilità virus con una negazione della realtà che ha portato a comportamenti in contrasto con le regole stabilite, altri hanno sviluppato invece una vera e propria patofobia che ha ostacolato il graduale ritorno alla normalità inaugurato con la Fase 2.
Appare evidente l’importanza di riuscire a comunicare chiaramente divieti e comportamenti consigliati uscendo dalla logica strettamente normativa, per suggerire invece l’importanza di una collaborazione attiva per garantire la riduzione del contagio.

Cartelli personalizzati o cartelli già pronti per Covid 19

Diadromì offre progetti personalizzati per aziende, negozi, ospedali, RSA, musei e per qualsiasi spazio condiviso.

Trovate qui cartelli standard, adatti a molti contesti diversi.

Hai un progetto che vorresti realizzare ma hai bisogno di chi ti aiuti a realizzarlo?

Hai già le idee chiare e vuoi avere maggiori informazioni sui nostri prodotti?